Gruppoicat
1995
Bamako
Yesretail
Comunicazione Leccego copertina

Sullo sfondo il luogo simbolo del capoluogo salentino, Piazza Duomo; in primo piano, cinque famosissimi Pokemon. Potrebbe sembrare un fermo immagine qualunque del gioco più in voga del momento, eppure un dettaglio richiama subito l’attenzione dell’osservatore dimostrando che si tratta di una scelta di comunicazione ben precisa. Al posto dei volti a cui siamo abituati, quelli di altrettanti personaggi politici del centrodestra leccese: Saverio Congedo, Roberto Marti, Gaetano Messuti, Attilio Monosi e Adriana Poli Bortone.

È così che circola sul web un post satirico, diventato virale in poche ore, pubblicato dall’agenzia di comunicazione Bamakò sulla propria pagina Facebook a pochi mesi dalle possibili primarie del centrodestra, paventate negli ultimi giorni dalla stampa locale e da molti auspicate.

Prende il nome di LecceGO il “gioco” social a cui i cinque esponenti sono stati chiamati a partecipare, che sul web ha provocato centinaia di commenti e condivisioni.

Come nasce la campagna di comunicazione #LecceGO

Lecce è improvvisamente invasa da decine di Pokemon, basta guardarsi attorno per vedere quanta gente ha lo sguardo chino sullo smartphone alla ricerca di nuove creature da catturare – spiega Francesco Mazzo, CEO di Bamakò ed esperto comunicatore -. L’unico ambito che ancora non era stato correlato al videogame era quello politico. Da qui l’idea di lanciare un’ironica provocazione, ‘per vedere di nascosto l’effetto che fa’. D’altronde la comunicazione politica, scardinando i paradigmi del passato, sta diventando sempre più digital, come dimostra il fatto che i politici posseggono e utilizzano i social network. Abbiamo preso spunto dalla ‘moda del momento’ attivando una sorta di ‘real time advertising’ ma vogliamo al contempo spingere sui ‘contenuti di valore’. Spero che i politici coinvolti al contrario, stiano al gioco, dimostrando al pubblico leccese senso dell’humour e flessibilità verso queste nuove forme di comunicazione”.

Un post, quello messo online appena una settimana fa, che rappresenta solo l’inizio di un advergame suddiviso in diverse tappe, al termine delle quali sarà stilata una classifica che decreterà il nome del “politico-Pokemon” più attivo.

comunicazione LecceGo post iniziale

“Strani personaggi si aggirano per la città. Cosa ne pensi? – si legge nella descrizione del post – Hanno dei poteri speciali e si stanno allenando per migliorare il futuro di Lecce. Aumenteranno il loro livello di potenza comunicandoci i progetti con cui hanno contribuito allo sviluppo del capoluogo salentino. Dicci la tua opinione usando l’hashtag ‪#‎LecceGo. Seguici… ne vedremo delle belle!”

Cosa accadrà nei prossimi giorni

La seconda fase della campagna di comunicazione multisoggetto #LecceGO prevede infatti la pubblicazione di ulteriori post scheda, che sintetizzano le peculiarità di ciascuno dei personaggi chiamati in causa. Oltre ad un visual essenziale e graficamente d’impatto l’agenzia ha ideato una simpatica descrizione del personaggio, a cui ha affiancato segni particolari e poteri speciali.

Ognuno parte da un livello di potenza minimo, che potrà essere aggiornato solo dopo che il “politico Pokemon” avrà elencato sulla pagina facebook dell’agenzia di comunicazione Bamakò i progetti realizzati negli ultimi anni e quelli in fase di completamento. L’incremento della barra che rappresenta la potenza sarà infatti direttamente proporzionale al numero di contributi reali offerti alla città di Lecce.

Le schede dei personaggi

comunicazione LecceGo post Poli Bortone

Il suo ambiente preferito è la camera, ma ama anche gli spazi all’aperto, dedicandosi a foreste e agricoltura.

Segni particolari: adora le poltrone

Poteri speciali: pensa a tutto tondo creando rotatorie

comunicazione LecceGo post Monosi

Personaggio dallo spirito ardente. Quando si parla di sport e famiglia, non fa mai economia.

Segni particolari: un buco in bilancio gli brucia

Poteri speciali: arde di passione per il lavoro

comunicazione LecceGo post Messuti

Ama progettare, costruire o ricostruire tutto ciò che è bello ai suoi occhi. Il lavoro non lo spaventa, soprattutto quello pubblico.

Segni particolari: Produce energia positiva

Poteri speciali: Fulmina con gli occhi

comunicazione LecceGo post Marti

Quello che fa è onorevole. Le sue proposte sono legge e non fanno mai acqua.

Segni particolari: ha un guscio duro.

Poteri speciali: mette tutto in bolla.

comunicazione LecceGo post Congedo

Se avete bisogno, lui è un gran consigliere. Soprattutto per ciò che riguarda il mare e la curva giallorossa.

Segni particolari: punta a volare alto

Poteri speciali: quando serve, tira fuori i denti.

Una buona comunicazione per costruire il presente

Un modo per rendere questa campagna di comunicazione utile, oltre che divertente – spiega ancora Mazzo – . Seguendo l’evoluzione di questo esperimento social dai contenuti politici sulla pagina facebook ufficiale di Bamakò, tutti gli inernauti potranno esprimere la loro opinione usando l’hashtag #LecceGO. È l’occasione giusta perché sia i cittadini che gli esponenti politici, anche a Lecce, sfruttino l’informalità dei canali digitali per instaurare tra loro un dialogo costruttivo, anche in vista delle prossime amministrative. 

Creare dibattito sui temi fondamentali per la nostra città, favorendo quel ruolo attivo che la democrazia ha offerto a tutti i cittadini: è questo lo scopo dell’advergame. La politica non può più considerare marginali le community virtuali, canali di comunicazione ormai importantissimi.

Non resta dunque che aspettare le risposte dei cinque politici taggati sotto l’egida dell’hashtag #LecceGO. Le reazioni degli elettori, per fortuna, non si sono fatte per nulla attendere.

Close