social media marketing 2019 instagram

Tutte le novità del social media marketing per il 2019

I social network perfezionano continuamente i propri algoritmi e funzionalità per adeguarsi rapidamente alle modalità d’uso di utenti sempre più on-the-go e attenti a ciò che postano.
Tutte le piattaforme più utilizzate stanno rilasciando aggiornamenti importanti modificando la User Experience delle proprie interfacce, intervenendo anche su abitudini ormai ben salde. Andiamo a scoprire per ogni social quali sono le novità più rilevanti che ci stanno accompagnando verso la fine di questo 2018 e i buoni propositi dei social per il 2019.

Linkedin: arrivano le reaction

social media marketing 2019 linkedin

La grande novità sul social network più usato a scopo professionale saranno le “stories” le “reactions”, sulla scia dei collaudati colleghi social Instagram e Facebook. Linkedin sta cercando un modo per aumentare l’engagement sul social e rumors sempre più insistenti vorrebbero l’uscita delle nuove funzionalità entro la fine dell’anno. La differenza però, dicono i tecnici, è che le reazioni di LinkedIn saranno commisurate alla tipologia di post degli utenti, con opzioni di scelta come “Mi piace”, “Applauso”, “Intelligente”, “Hmmm” e “Supporto”. In aggiunta a queste – rivela l’esperto di social media Matt Navarra – Linkedin starebbe provando anche l’integrazione dei filtri negli eventi e gli stickers per i video, e soprattutto la possibilità di introdurre GIF all’interno dei commenti, tutte funzionalità “ereditate” da Facebook. Una direzione, questa, che potrebbe far deviare il social su strade più “engage” sacrificando l’animo professional che da sempre lo contraddistingue, ma che in realtà trova il suo senso nell’ottica di interagire ancora meglio col pubblico.

Stories dall’università

social media marketing 2018 linkedin2
La novità più impattante riguarda però le stories. Questa nuova opzione “made in Linkedin” si chiama Campus playlist ed è dedicata ai soli studenti universitari. Lo scopo infatti è quello di aiutarli a condividere esperienze come stage, tirocini, corsi di preparazione e giornate negli atenei così da supportarli nell’inizio del proprio percorso professionale già tra i banchi di studio.
Le stories di Linkedin consistono in una sequenza di brevi video della durata di 30-45 secondi ma non saranno a scomparsa e rimarranno sul profilo dell’utente fino alla loro rimozione manuale.
Uno strumento spontaneo e genuino per poter accrescere la social reputation dei futuri professionisti, ma soprattutto un canale in più per recruiter e potenziali datori di lavoro nella ricerca del miglior profilo.

 

Cambia anche Instagram

social media marketing 2019 instagram

Tempo di cambiamenti anche per Instagram. Il social network fotografico più famoso al mondo sta rinnovando il look del profilo degli utenti: gli interventi estetici più incisivi riguarderanno la sezione del numero dei post pubblicati, dei follower personali e il numero dei profili che seguiamo.
Inoltre, subiranno modifiche anche le icone, i pulsanti e la modalità di navigazione che fino ad oggi ci hanno accompagnati. Nello specifico potrebbe essere rivisto anche il contatore dei follower poiché l’azienda vuole disincentivare le applicazioni che aiutano ad aumentare follower, like e commenti.

Obiettivo? Facilitare e migliorare ancora di più l’utilizzo del social network, dicono dall’azienda.

Dopo questi cambiamenti anche la visualizzazione delle foto apparirà diversa: dalla griglia o cascata attuali, si passerà a una visualizzazione combinata. I profili aziendali invece, avranno modificati i pulsanti “indicazioni”, “chiama” e “acquista”.

 

Mini-rivoluzione su Twitter

social media marketing 2019 twitter

Gli ultimi aggiornamenti di Twitter, invece, porteranno sui telefoni di tutti gli utenti una serie di sperimentazioni migliorative per la piattaforma.

Innanzitutto, il livello di accessibilità del social migliorato nella lettura in-app. Inoltre, la possibilità di raccontare vere e proprie storie al momento di twittare grazie all’inserimento in contemporanea di un messaggio testuale, un link, un video e ben 4 foto.

Oltre a queste novità, il team di developer che ha rilasciato l’ultima versione del social, ha annunciato nuove sperimentazioni su piattaforma iOS, come la possibilità di vedere per primi gli ultimi post pubblicati cronologicamente nella propria TimeLine, senza lasciare la scelta all’algoritmo. Si partirà dall’opzione di default “Mostra i migliori Tweet per primi”, con una selezione di alcuni recenti post importanti in aggiunta, definita “in caso te lo fossi perso”. Inoltre, per permettere l’uso di Twitter anche su schermi sempre più grandi, è in collaudo un nuovo pulsante flottante che favorisce la scrittura a una mano sola, oltre ad agevolare lo scorrimento dell’interfaccia attingendo alle opzioni più importanti (tra le quali, quella per la “galleria GIF”, per il “carica foto”, e per l’apertura delle bozze).

 

L’aggiornamento Facebook per ritornare sui propri passi

social media marketing 2019 facebook

Le due piattaforme social media marketing della grande famiglia Zuckerberg, Facebook e Whatsapp, si avvicinano sempre di più. Di recente Messenger, l’app di messaggistica legata al social più famoso al mondo, ha ricevuto la possibilità di cancellare i messaggi in chat entro 10 minuti dall’invio.

Un’opzione che potrebbe salvare molte conversazioni, così come già succede su Whatsapp da tempo. Con il prossimo aggiornamento di Messenger, quindi, tutti potranno cancellare un messaggio sbagliato, scritto male o uno di cui ci si è pentiti anche se non in tutti i casi: la rimozione di un testo inviato, infatti, sarà possibile entro i 10 minuti dall’invio – contro i 60 di Whatsapp – a patto che il destinatario non li abbia già letti. Poco tempo, sì, ma sufficiente per ripensamenti dell’ultimo secondo.

 

Fonti:
techcrunch.com
socialmediatoday.com
digitaltrends.com

 

Close